SEI MILIARDI DI NUOVE TASSE E PIU’ DEFICIT

Oltre sei miliardi di nuove tasse e una ventina in deficit. Non sono rassicuranti i numeri che emergono dalle tabelle dei servizi bilancio di Camera e Senato sulla manovra economica che sta per affrontare il sempre difficile passaggio parlamentare. Il dossier svela che il ddl preparato – non senza un certo travaglio – dalla maggioranza, vale in tutto 34,8 miliardi. Somma di cui la gran parte, è noto, sarà destinata a bloccare l’aumento delle aliquote Iva per 23 miliardi. Ma a far tremare i polsi è soprattutto il capitolo coperture. Fatta salva la parte finanziata in deficit, pari a 20,1 miliardi, il resto delle risorse saranno reperite attraverso «maggiori entrate tributarie ed extratributarie per 5,9 miliardi», «minori spese correnti per 7,2 miliardi», «minori spese in conto capitale per 1,6 miliardi»…

 

Commento di Romano Pisciotti: hanno messo in sicurezza l’aumento dell’IVA caricandolo sul debito…e ci raccontano che questa operazione significa meno tasse per gli italiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *