STROZZINAGGIO

l’Italia ha pagato 3.100 miliardi di interessi in 3 decenni (198% del PIL)

Studio Esclusivo: l’Italia ha pagato 3.100 miliardi di interessi in 3 decenni (198% del PIL)

IL DEBITO PUBBLICO HA AVUTO UNA FORTE CRESCITA SPECIE DOPO IL 1981, DATA DEL DIVORZIO TRA BANCA D’ITALIA E TESORO, E PASSA DAL 60% AL 120% NEL 1993

Presentato da Rex frog

Romano Pisciotti

Neoliberismo

Il neoliberismo è un’ideologia pervasiva che ha colonizzato le nostre vite inculcandoci gli ideali dell’individualismo acquisitivo, dell’egoismo, della competizione ad ogni costo, della celebrazione del più forte legittimato a calpestare il più debole. Tutto questo ha contagiato anche la vita pubblica, spingendo i governi a tagliare la spesa sociale, a ridurre le tutele e a favorire gli interessi delle grandi società multinazionali. Un siffatto modello può produrre solo una società conflittuale, competitiva …..e guerre….

Salvatore Mosolino

Presentato Da Romano Pisciotti

MES: ancora con ” … lo chiede l’Europa”

Certo che a Bruxelles siamo proprio ben rappresentati. Sassoli e Gentiloni che insistono per l’accoglimento del Mes con la semplice motivazione eclatante che altrimenti perderemmo la benevolenza comunitaria (leggi Berlino).

Giorgia Meloni contro Giuseppe Conte e Luigi Di Maio sul MES alla Camera

 

Romano Pisciotti: con i soldi che ci chiede l’Europa per il fondo salva stati…potremmo salvarci da soli

Le raccomandate non consegnate

Indagine dell’Antitrust su Poste Italiane per le raccomandate non consegnate. È stata avviata un’istruttoria per accertare la presunta pratica commerciale scorretta.

L’ipotesi è che, invece di consegnare la raccomandata, i postini non verifichino la reale presenza del destinatario, ma lascino direttamente nella casella l’avviso di giacenza. Poste rischia una sanzione massima da 5 milioni di euro.

Martedì 26 novembre, i funzionari dell’Autorità per la concorrenza e il Nucleo Speciale Antitrust della Guardia di Finanza hanno ispezionato gli uffici del Gruppo. L’operazione è partita dopo l’avvio dell’istruttoria “per accertare una presunta pratica commerciale scorretta, posta in essere nell’ambito del servizio di recapito della corrispondenza e, in particolare, delle raccomandate”.

https://www.money.it/Poste-l-Antitrust-indaga-sulle-raccomandate-non-consegnate?fbclid=IwAR1qudRY2OTqOuu3C_5Uup2ySlGss7ZxRteVpbiCnve4VvnUZa5lXhho7jg

Romano Pisciotti: quella di non accertare la presenza del destinatario è una prassi che ho potuto constatare.

NON NE POSSIAMO PIU’ DELLA RACKETE

“Ieri ho ascoltato (con disgusto) su RAI 2 nella trasmissione del Signor Fazio la Signora Carola Rackete conduttirice della nave Sea Watch 3 battente bandiera olandese della ONG tedesca: un cumulo di falsità e di ipocrisie buoniste. I riferimenti giuridici internazionali manipolati confondendo artatamente la figura del profugo con quella del migrante illegale a pagamento, rifiuto delle disposizioni ONU sul coordinamento del soccorso in mare, nessun cenno alle responsabilità dell’Olanda quale Stato di bandiera (responsabile dell’asilo politico dei migranti che effettuano il primo passaggio illegale sul suo territorio, cioè a bordo della nave, ai sensi del Regolamento di Dublino), della Germania quale Stato responsabile della ONG. In tutti i 17 giorni che è stata in mare poteva benissimo andare a sbarcare i clandestini in nord Europa. Nessun rimpianto per aver speronato la motovedetta della Guardia di Finanza e per aver messo in pericolo la vita di 5 dei nostri militari. Questa è la nostra TV pubblica che i cittadini contribuiscono a sostenere con i pagamenti forzati sulle nostre bollette? Una vergogna inaccettabile!”

AMMIRAGLIO NICOLA DE FELICE

ROMANO PISCIOTTI : CONCORDO CON ‘AMMIRAGLIO

IL NUOVO DECRETO FISCALE MIRA A DISTRUGGERE LA PICCOLA E MEDIA INDUSTRIA

E’ assurdo quello che sta accadendo. Stanno mirando a distruggere la piccola e media impresa italiana. Ricordo sempre che sulla scia di Mario Monti stiamo distruggendo la domanda interna sul consolidamento fiscale, quindi la distruzione di tutto ciò che fa impresa in Italia.

La spina dorsale dell’economia italiana è fondata sulla piccola e media impresa, non certo sulle grosse multinazionali. Si va ad attaccare il piccolo imprenditore, quando la grande, grandissima evasione non viene sfiorata. Questo è un attacco mirato, come quello al contante“.

DA INTERNET

PRESENTATO DA REXFROG (ROMANO PISCIOTTI)